Concerto Pino Scotto – apertura Heddy Metal Society


INTERVISTE/LIVE REPORT

Intervista by Giusy Randazzo


 

RECENSIONE :
 Pino Scotto

Live Report : Concerto Pino Scotto – apertura Heddy Metal Society – Rock On The Road di Desio

Serata di puro e sincero Rock quella che si è svolta ieri 21-02 al Rock On the Road di Desio ormai storico locale e punto di ritrovo non solo del popolo musicale ma anche di quello dei bikers .

La data, coincidente con la ricorrenza carnevalesca, non ha fortunatamente coinvolto il popolo del Rock che, in barba a travestimenti e coriandoli, è stato presente e partecipativo fin da subito dando vita ad una serata totalmente opposta a quella che il clima uggioso di questi giorni ci ha riservato . Fuori pioggia interminabile, dentro fuoco e anima .

DSCF5118

Il compito di “scaldare il palco” , ma non solo, dato il vero piacere da parte dell’artista Pino Scotto alla loro partecipazione alla serata, è stato affidato all’ormai nota “ Heddy Metal Society “ capitanata dal chitarrista Edoardo Meregalli di cui mi sono ultimanente occupata anche in questa rubrica (http://www.rocknrollradio.it/intervista-heddy-metal-society-edoardo-meregalli-della/ ) .

Varia la loro scaletta, presenti infatti sia alcune cover del passato, tra cui l’immortale Ronnie James Dio, che pezzi inediti presenti nel loro cd “ We All Need More Love “ che ricordiamo essere strettamente collegato all’importantissimo progetto di beneficienza “Rainbow Projects” (www.rainbowprojects.it ) della Dott.ssa Caterina Vetro e del rocker Pino Scotto a cui andranno tutti i proventi della vendita .

Infatti la serata era anche dedicata, con grande impegno e piacere di tutti gli artisti presenti, a devolvere denaro a questo progetto in favore di quei molti bambini che vivono in condizioni inaccettabili di degrado e squallore in Guatemala .

DSCF5114

L’esibizione dello “ Scotto da pagare “ è arrivata forte e dirompente come da suo stile . Il rocker continua a girare l’Italia ed essere in grandissima forma incendiando il palco con la sua potente e graffiante voce e con le sue parole corrosive contro un mondo che ormai ci opprime tutti nella sua falsità e corruzione . “ Ladri, Puttane e Leccaculi “ queste le figure che Pino richiama spesso nei suoi discorsi e nei suoi testi, ma anche una musica in profonda crisi, un mondo discografico e televisivo che illude e divora i giovani artisti, una politica corrotta e clientelare e una sempre più diffusa carenza di valori e dignità artistica che si rispecchia in una società per nulla meritocratica che ormai premia troppo spesso chi non ha talento .

Grande affetto ed empatia del pubblico, evidentemente divertito, coinvolto e con il cuore collegato al rock, a quello vero e puro .

Tanti i pezzi eseguiti, sia dall’ultimo lavoro discografico dell’artista “ Vuoti di Memoria” ( disco di storiche cover italiane e straniere completamente riarrangiate e due inediti ) tra cui “ La Resa dei Conti “, “ Rock’n Roll Core “, “ E Se Ci Diranno “ che successi precedenti come “ Morta è la Città“ , “ Come Noi “ , “ Meno male che adesso non c’è  Nerone “ ed il “ Grido Disperato di Mille Band“ .

Immancabile l’omaggio al brano dei Motorhead e al vecchio e tanto caro Blues, ultima ancora di salvezza, a parere dell’artista, per salvare e purificare la musica e naturalmente il nostro amato Rock .

Sempre coinvolgente e di spessore la perfomance di Steve Volta alla chitarra, Dario Bucca al basso e Marco Di Salvia alla batteria che ci hanno regalato, come consuetudine, anche spettacolari ed apprezzati assoli durante il live .

Una serata insomma senza “cali di tensione”, una di quelle che noi veri e nati…Rockers amiamo vivere…!

11002601_10204068222082220_4158764302608599001_n

E, ancora una volta, il cuore e la dignità si uniscono e danno vita ad una sola parola : Rock !

Alla prossima e…

Stay Rock !
Per RocknRollradio
Giusy Randazzo                                                                                   

Maggiori Info :

http://www.pinoscotto.it/
http://www.rainbowprojects.it/
https://www.facebook.com/pages/Heddy-Metal-Society/692786614144909
http://www.rocknrollradio.it/
http://www.rocknrollclub.it/

I commenti sono chiusi