INTERVISTA AI PULSE

IL GRUPPO

R’N’R RADIO: Quindi è nato così il nome?

Pulse: Sì, ci aveva affascinato molto l’ambivalenza del termine in inglese, che potesse significare sia battito cardiaco sia ritmo o cadenza e forse per un musicista o chi ama la musica sono la stessa cosa!

R’N’R RADIO: Interessante. Posso chiedervi di presentarvi e i vostri ruoli nella band?

T: Certo, io sono Tommaso Lescio, sono il vocalist del gruppo.

A.S.: Amaia Scarcia, suono il basso.

A.P. : Mi chiamo Andrea Panarelli e sono il batterista della band.

E: Suono la tastiera, mi chiamo Elisa.

M: E io sono Matteo Cecchet e suono la chitarra solista.

R’N’R RADIO: Nessuna chitarra ritmica?

M: Attualmente no, il nostro chitarrista sta uscendo dal gruppo per “divergenze artistiche”, anche se è un modo molto vago di porla. Stiamo cercando un’ altra persona.

LA STORIA

I Pulse nascono con il nome di Joy Departed intorno all’autunno del 2015 con una formazione ridicolmente lacunosa che verrà completata, almeno in parte, dall’arrivo del batterista Andrea Panarelli.

Dopo qualche concerto la band cambia nome in Time Painters ma poco dopo la cantante principale, Maria Dessì, deciderà di lasciare il gruppo e il suo ruolo al chitarrista ritmico e seconda voce,Tommaso Lescio.

Il gruppo viene arrichito da altri due membri, rispettivamente Riccardo Basilone come chitarrista ritmico e seconda voce e Elisa Diaferia come tastierista.

Con questo nuovo volto la band decide di cambiare nuovamente nome in Pulse.

Attualmente sono in gara in uno dei contest per musicisti emergenti più influenti al mondo, ovvero Emergenza Festival, e sono stati la band più votata in Italia alle eliminatorie.

IL FUTURO

R’N’R RADIO: Ora che sappiamo qualcosa in più su di voi vi chiederei: quali progetti avete all’attivo, quali sono i progetti per il futuro, che aspirazioni avete?

A.P.: Beh, ora abbiamo sicuramente in mente di dare il meglio al Tunnel il 21 aprile per la finale regionale di Emergenza Festival e speriamo di arrivare all’Alcatraz.

E: Sì, anche perché come premio ci sarebbe la registrazione di un Ep, il che sarebbe ottimo e poi calcare un palco di quel livello non è assolutamente qualcosa di scontato!

R’N’R RADIO: E guardando un po’ più in là?

A.S.: La nostra aspirazione sarebbe quella di completare il concept album che stiamo scrivendo. Parla di due persone che si ritrovano da sole in una foresta e non capiscono come ci siano finite, si ricordano solo una luce, ma nient’altro. Chi sono, cosa facevano, i loro amici e parenti: tutto svanito. Il finale è molto d’effetto, quasi come in un film, quindi preferiamo non rivelarlo!

R’N’R RADIO: Forte! E a chi vi state ispirando a livello musicale? Chi sono stati un po’ i vostri mentori, a vostro parere?

T: Come stile vocale cerco sempre di scrivere linee vocali molto passionali e aggressive e se dovessi scegliere un frontman a cui mi ispiro non saprei scegliere. Sicuramente mostri sacri come David Bowie o Bruce Dickinson ma anche Gerard Way o Julian Casablancas. Scrivo anche musica per la band insieme a Matteo e credo che forse le mie influenze siano i Cure, Joy Division, Smashing Pumpkins e gruppi di questo genere.

M: Io mi ispiro molto ai Dream Theater, li ho sempre considerati i miei mentori fin da piccolo quando mi sono innamorato di loro. Si sentono loro influenze nella musica che compongo per la band anche se il mio piccolo sfizio sarebbe quello di scrivere un album sinfonico prog.

R’N’R RADIO: Wow, ne avremo di belle da sentire allora! Credo che abbiamo finito. Qualcosa che vorreste dire a quelli che vi seguono?

E: Sì! Venite a sentirci al Tunnel il 21 aprile alle 21.00 e potete trovarci su Facebook(https://www.facebook.com/PulseOfficialpage/?ref=br_rs ) , Twitter(https://twitter.com/PULSEofficiaI), Instagram(https://www.instagram.com/pulse_officiai/)

 

band

I commenti sono chiusi