Intervista ai Gunash

17035866_10208183549407701_2064423749_o

1) Rock’n Roll Radio: Salve Ragazzi, benvenuti su Rock’n Roll Radio . Per chi non vi conosce direi che la prima domanda è d’obbligo: raccontateci chi sono i Gunash.

I GUNASH nascono a circa 50 Km da Torino nel 2003, precisamente a Bra (CN), da un’ idea del cantante e chitarrista Ivano L. Zorgniotti alias “Zor” e del batterista Danilo Abaldo alias “Pannico”.

Dapprima come cover band dal nome e dall’ organico diversi, con cui svolgono un periodo d’ intensa attività Live, ed in seguito un po’ alla volta si orientano su di un Rock Alternativo che risente d’ influenze punk, metal, grunge, stoner and prog

Alla fine del 2005 pubblicano un disco omonimo per l’ etichetta New LM Records (Crotalo Edizioni Musicali) di Ravenna.

Dal 2008 la formazione è costituita dal cantante e chitarrista Ivano L. Zorgniotti alias “Zor”, che si occupa anche di arte figurativa, dal solido bassista Mauro Ippolito alias “Marlo” e dal batterista, percussionista e polistrumentista Danilo Abaldo alias “Pannico”.

Occasionalmente vi si aggiunge il violoncellista Marco Allocco, musicista di provata esperienza che ha fatto parte dell’ orchestra di Pavarotti in diverse edizioni del Pavarotti & Friends.

Nel 2012 i Gunash entrano nuovamente in Studio per la registrazione del nuovo lavoro discografico, intitolato “Same Old Nightmare“, un concept album composto da 12 brani originali con la la straordinaria partecipazione del famoso musicista americano RAMI JAFFEE, tastierista dei Foo Fighters e pubblicato per la Go Down Records.

In seguito parte il Tour promozionale “Same Old Nightmare Tour”, durante il quale i Gunash partecipano anche all’ “Home Festival” di Treviso, insieme ad artisti di fama internazionale.

Nel 2015 i Gunash continuano il “Same Old Nightmare Tour” con diversi concerti in Italia, Spagna e Stati Uniti, tra i quali da menzionare il concerto come headliner al leggendario Whisky a Go Go di Los Angeles.

Durante il Tour Americano i Gunash registrano 3 singoli per il terzo album con la partecipazione di Rami Jaffee, presso i Fonogenic Studios di Los Angeles.

Nel 2016 la Band termina le registrazioni del terzo album “Great Expectations” entrando al Go Down Studio di Savignano sul Rubicone (FC) con Rami Jaffee come tastierista, ma questa volta anche in qualità di Produttore Artistico. L’ uscita del terzo album per Go Down Records è prevista per fine Marzo 2017 a cui seguirà il nuovo Tour.

Nell’ Agosto 2016 i Gunash pubblicano con Go Down Records l’ EP “SuperHeroes In Town”, che contiene i 3 singoli registrati a Los Angeles, presso i Fonogenic Studios di Rami Jaffee e Ran Pink, a cui seguono dei concerti estivi dei Gunash con Rami.

Intanto, dopo mesi di lavoro e con il coinvolgimento di piu’ di 60 comparse, la Band e Rami Jaffee realizzano con la casa di produzioni video Babylon Film il Videclip Ufficiale del singolo “Death Comes”.

Ecco, ci sembra di aver detto quasi tutto…:-)

2) Rock’n Roll Radio: Il nome della band: Gunash. Come è nata l’idea di questo nome? Quali sono i retroscena nella scelta?

Il nome della band è un gioco di parole tra Ganesh (la divinità indiana con testa d’ elefante, dio della sapienza e protettore delle lettere e delle arti), Gunas, ossia le quattro fasi della materia in trasformazione dell’ alchimia indiana e la fusione delle parole inglesi Gun (pistola) e Ash (cenere); in definitiva, un misto di spiritualità ed essoterismo con la tetra contraddizione dei due termini anglosassoni, come a voler dimostrare che ogni concetto racchiude in sé il proprio opposto.

L’ idea del nome Gunash è stata ideata da Zor. C’ erano varie proposte e questa era quella che trovavamo più interessante e calzante per la Band e la sua musica.

3) Rock’n Roll Radio: Avete un sito internet dove il pubblico può accedere alle vostre informazioni, canzoni e contenuti su di Voi?

Stiamo lavorando sul nuovo sito internet dei Gunash che sarà ricco di sorprese e contenuti riguardanti la Band: foto, video, musica, shop, ecc. A breve sarà disponibile online ed attualmente, all’ indirizzo del sito, c’è una pagina provvisoria dove potete guardare il Video Ufficiale del nuovo singolo “Death Comes”.

L’ indirizzo è: www.gunashmusic.com . Seguiteci!

4) Rock’n Roll Radio: Quali sono le vostre influenze, a quali artisti vi ispirate e quali ascoltate con più piacere?

I Gunash si orientano su di un Rock Alternativo che risente d’ influenze punk, metal, grunge, stoner e prog (Nirvana, Soundgarden, Faith No More, Foo Fighters, Qotsa, Porcupine Tree, etc…), cercando di mantenere però sempre la propria identità artistica e compositiva.

5) Rock’n Roll Radio: Con l’ album “Same Old Nightmare” avete fatto un Tour con diverse date tra Italia, Spagna e Stati Uniti…Raccontateci un po’ com’è andata e quale, secondo Voi, è stato il concerto più significativo. Avete intenzione di ripetere l’esperienza con un nuovo Tour?

Il Tour di “Same Old Nightmare” è stata un’ esperienza davvero importante per i Gunash e sicuramente anche molto divertente…Ricordiamo sempre con il sorriso il concerto di Madrid, insieme alla band spagnola Urban Cookies, con cui abbiamo legato da subito. Il pubblico è stato fantastico, tutto è andato alla grande, insomma una serata da ricordare!

Un altro concerto significativo è stato al Whisky a Go Go di Los Angeles, un palco davvero leggendario per il Rock…anche quella una serata indimenticabile con i nostri amici americani!

Sicuramente con la prossima uscita del disco vogliamo ripetere l’esperienza con un nuovo Tour…ci stiamo lavorando con la nostra etichetta discografica e con il management! A presto le news!:)

6) Rock’n Roll Radio: Raccontateci un po’ della prossima uscita del Vostro nuovo album con la Go Down Records e della straordinaria collaborazione con Rami Jaffee dei Foo Fighters.

Nel mese di Febbraio è uscito il Video Ufficiale di “Death Comes”, il primo singolo del nuovo album, con l’ uscita prevista a fine Marzo 2017 per la Go Down Records.

Il brano è contenuto anche nell’ EP “SuperHeroes In Town” pubblicato ad Agosto 2016 sempre con Go Down Records. L’ EP contiene 3 brani registrati ai Fonogenic Studios di Los Angeles, con la collaborazione di Rami Jaffee, in qualità di tastierista e Produttore Artistico. I 3 brani naturalmente saranno presenti nel nuovo album.

Nell’ estate 2016 abbiamo terminato le registrazioni con Rami degli altri brani del nuovo disco, presso i Go Down Studio ed in seguito abbiamo iniziato il mix e poi il mastering.

L’ album sarà disponibile in Cd, Vinile e digitale.

7) Rock’n Roll Radio: Avete realizzato il Video del singolo “Death Comes”…Raccontateci com’è stata l’esperienza della realizzazione e magari qualche retroscena che abbiamo già potuto intravedere dal Video del Backstage.

Il Video del singolo “Death Comes” è il culmine di un progetto che ha visto la sua nascita nei primi mesi del 2016 ed è stato un lavoro di quasi un anno in collaborazione con la casa di produzioni video BabylonFilm, che ha curato ogni singolo aspetto a partire dalla sceneggiatura, che prende spunto da titoli quali “The Snatch”, “Ghost Rider”, “Warrior”, alla direzione della fotografia chiaramente ispirata alle grandi pellicole di stampo americano.

Un progetto ambizioso che punta in alto e lo fa attraverso una programmazione meticolosa messa in evidenza non solo dalla creazione di un set apposito con tanto di una sessantina di comparse a fare da retroscena ma, anche dagli stessi attori i quali si sono sottoposti ad una preparazione per le scene di combattimento sotto la supervisione del maestro d’armi Massimo Botta.

Non poteva mancare la ciliegina su questa articolata torta con la presenza di Rami Jaffee, che presenzia recitando come “figura spettrale” all’ interno del videoclip.

Gli ingredienti sono stati mescolati ed il risultato si può vedere collegandosi al sito www.gunashmusic.com oppure sul canale YouTube BABYLONFILM, inoltre è possibile visionare il Video del Backstage sulla pagina YouTube o Facebook della Band.

E’ stata sicuramente un’ esperienza importante per i Gunash, un duro lavoro di mesi con la BabylonFilm, con tutte le persone che ci hanno lavorato e che vorremmo ringraziare per il prezioso supporto!

Un retroscena divertente? Bhe, Anche il nostro caro amico alieno Gianteresio ha voluto partecipare al Video, con un’ ottima performance a dir poco…stellare!:-)

8) Rock’n Roll Radio: Zor, Pannico e Marlo, questi sono i nomi d’arte con cui vi presentate…Potete raccontarci da dove nascono? E che mi dite di Gianteresio?:-)

Zor” è il diminutivo di Zorgniotti, il cognome di Ivano.

Pannico” è una storia davvero lunga da raccontare, che ha origini nello scorso millennio durante un’ estate in cui Danilo era andato a suonare in Francia…

Marlo” è nato a Los Angeles, una divertente incomprensione del nome di Mauro da parte di un commesso presso un Fat Burger:-).

9) Rock’n Roll Radio: Immagino che abbiate già in programma delle date di presentazione Live del nuovo album…si possono avere delle anticipazioni?

Per le nuove date dei Live stiamo lavorando con l’ etichetta discografica ed il nostro management…

Possiamo anticiparvi la partecipazione dei Gunash al Maximum Festival il 17 Aprile a Treviso ed il concerto al FIM – Fiera Internazione della Musica – il 28 Maggio ad Erba (CO)… per il resto dovete attendere le news, che arriveranno a breve!:-)

10) Rock’n Roll Radio: La nostra intervita è terminata, fateci un’ ultima dichiarazione e/o commento a ruota libera…:-)

Seguiteci sulla nostra pagina Facebook, comprate i dischi, venite ai nostri concerti e…Rock On!!!

Rock’n Roll Radio: Grazie Ragazzi! Ed in bocca al lupo! Alla prossima!

Crepi il lupo! Grazie a Voi e alla prossima!

I commenti sono chiusi