Manowar: “Non ci saranno più musicisti come quelli della nostra generazione”


NEWS

Da spaziorock.it

I Manowar sono alle prese con il loro Gods And Kings World Tour 2016“, che li vedrà protagonisti in gran parte d’Europa.
In un’intervista con KaaosTV è stato chiesto al bassista Joey DeMaio cosa si prova a essere annoverati fra band del calibro di Iron Maiden e Judas Priest, e come vede il futuro di un genere così importante per loro. La risposta di Joey è stata ricolma di malinconia e delusione:

Ci saranno sempre musicisti grandiosi, ci sarà sempre qualcuno che sarà visto come un idolo dai propri fan. Ma la generazione di musicisti di cui io faccio parte e quella prima di me, come quella di Ronnie Dio, non ci sarà più. Non ci sarà più gente come noi, perché siamo cresciuti in un momento in cui la musica era diversa e il metal era diverso. Sei ciò che sei in base alle tue influenze musicali, in base alla scena in cui ti trovi a vivere. Noi siamo stati fortunati, siamo cresciuti nel momento in cui il metal stava esplodendo e c’erano tante band. Voglio dire, non vedo i nuovi Judas Priest in giro. Voi sì? Non sento dei nuovi Manowar o dei nuovi Kiss. E non credo che ce ne saranno.
Ovviamente ci sarà del metal, ci saranno nuove rock band, concerti e gente che si divertirà, ma c’è un motivo se le band che ci sono adesso non sono headliner di questi concerti. Non sono molti coloro in grado di mettere insieme 40,000 persone”.

Anche secondo voi il Metal non ha trovato un ricambio generazionale all’altezza del passato?


t-shirtpersonalizzabili.it

T-shirts-personalizzabili-it2

I commenti sono chiusi