Kirk Hammett ricorda David Bowie


NEWS

Da spaziorock.it

Il chitarrista dei Metallica, Kirk Hammett, ha scritto un lungo commento su quanto David Bowie abbia influenzato la sua carriera, e su quanto sia stato scosso dall’inaspettata morte del leggendario artista. Vi proponiamo alcuni estratti delle sue parole.

 

“La morte di David Bowie è stato un colpo fortissimo. Voglio che tutti voi sappiate che grande influenza ha avuto su di me. Crescendo, ho portato con me un po’ di album che mi hanno influenzato pesantemente, e uno di questi era Changesonebowie, del 1976. Quando ho sentito per la prima volta la canzone ‘Fame’, alla radio, sembrava qualcosa che non avevo mai sentito prima. Bowie era così diverso da tutto il resto che si sentiva in radio a quei tempi.”

 

Il chitarrista ricorda un incontro in un backstage di un concerto di Bowie, a Kansas City: “Non mi aspettavo di incontrarlo, perché sapevo che era molto riservato e voleva rilassarsi dopo ogni concerto. Non che lo biasimassi. Ce ne stavamo andando, ma il nostro manager, Ian, ci ha detto ‘no no aspettate, David vuole salutarvi’. Era stato nel backstage per un quarto d’ora, noi di solito stiamo almeno 45 minuti prima di poterci muovere! Quando è uscito non potevo crederci, è venuto fuori il fanboy che c’era in me. Ci ha detto che ci conosceva, che ci aveva seguiti da tempo, che gli piacevamo. Ci ha incoraggiati a continuare.”

 

Qualche parola, infine, anche riguardo l’album d’addio del Duca Bianco: “Penso che Blackstar sia un ultimo messaggio brillante, davvero brillante. Ci ha voluto invitare tutti in questo viaggio, credo che sia la prima volta che qualcuno ha reso la sua morte parte integrale del suo ultimo lavoro. Ringrazio Dio per aver fatto camminare David Bowie su questa terra, ringrazio Dio per averci permesso di vivere le esperienze che Bowie aveva da regalarci.”


t-shirtpersonalizzabili.it

T-shirts-personalizzabili-it2

I commenti sono chiusi