Chris Cornell e la battaglia legale sui Temple Of The Dog


NEWS

Da spaziorock.it

Chris Cornell discute la battaglia legale sulle registrazioni dei Temple of The dog, intervistato da “Rolling Stone Australia”:

“Non so che pensare. Mi sembra una cosa piuttosto stupida. Sfortunatamente la band non fa realmente parte di questa disputa. I Temple Of The Dog avevano un contratto con A&M Records e vi erano delle determinate specifiche con le quali A&M Records aveva acquisito le registrazioni, ma non le aveva. E se qualcuno prima di loro ha il diritto di acquisirle siamo sicuramente noi in primis. Infine la cosa assurda è che legalmente non è una controversia a cui possiamo prendere parte.”

Cornell discute anche di come cerca di bilanciare la sua carriera solista con quella dei Soundgarden: “Se non sono in tour e non sto componendo lavori personali cerco sempre di concentrarmi sui Soungarden. E ciò mi riesce. Negli ultimi cinque anni è stato interessante riuscire a far convivere simultaneamente la mia carriera solista ed acustica con i Soundgarden che sono esattamente l’opposto, una “bordata sonora”. Essere in grado di spaziare tra le due cose mi fa sentire sempre rinvigorito.”

 


Personalizza la tua Tshirt
t-shirtpersonalizzabili.itT-shirts-personalizzabili-it2

I commenti sono chiusi